Rosa Regale BRACHETTO (Banfi) Visualizza ingrandito

Rosa Regale BRACHETTO (Banfi)

16.2.2

Nuovo prodotto

È di colore rosso rubino con delizioso aroma di muschiato, fresco e spumanteggiante, raro caso di spumante rosso dolce d.o.c.g. Gradevolissimo fuori pasto e a fine pranzo, va servito alla temperatura di 10°/12°. 
Abbinamento: Rosa Regale si sposa bene con cioccolata, sia al latte che fondente, delizioso con la frutta, in particolar modo con fragole, insalate di frutta e una vasta gamma di desserts.

Maggiori dettagli

Dettagli

Prodotto: Spumante Dolce
Regione: Piemonte (Italia)
Denominazione: Brachetto d'Acqui DOCG
Alcol: 6,5°

È di colore rosso rubino con delizioso aroma di muschiato, fresco e spumanteggiante, raro caso di spumante rosso dolce d.o.c.g. Gradevolissimo fuori pasto e a fine pranzo, va servito alla temperatura di 10°/12°.
Abbinamento: Rosa Regale si sposa bene con cioccolata, sia al latte che fondente, delizioso con la frutta, in particolar modo con fragole, insalate di frutta e una vasta gamma di desserts.

Informazioni su Banfi, Castello
Castello Banfi è un'azienda vinicola di proprietà della famiglia Mariani con vigneti propri nel comune di Montalcino, in Toscana. La sua dedizione alla ricerca della perfezione nell'arte vinicola le ha procurato l'apprezzamento da parte degli amanti del vino di tutto il mondo. Dopo una lunga serie di riconoscimenti, in occasione del Concorso Enologico Internazionale del VinItaly 2000, l'azienda americana è stata proclamata "Azienda Vinicola Internazionale dell'Anno" per la quarta volta, evento senza precedenti. Inoltre, dal 1994 ha vinto ogni anno il titolo di migliore azienda vinicola d'Italia. Sebbene stia assaporando questi successi proprio come apprezzerebbe un bel bicchiere della sua migliore annata, la titolare Cristina Mariani non riposa certo sugli allori. Alla continua ricerca della qualità superiore così come le fu insegnato dal padre John F. Mariani, fondatore di Castello Banfi, si dedica incessantemente alla cura di ogni dettaglio, dalla viticoltura all'imballaggio e alla proverbiale ospitalità della tenuta. Castello Banfi risale agli anni '70, quando John Mariani iniziò a sognare di ampliare la propria attività. La fortuna gli sorrise alcuni anni dopo, grazie al successo della Banfi come importatore e distributore in America di vini Italiani. John e il fratello Harry fondarono Castello Banfi nel 1978, con l'intenzione di abbandonare i metodi produttivi convenzionali per offrire prodotti in grado di soddisfare i consumatori moderni e allo stesso tempo di continuare a rispondere alle elevate aspettative degli intenditori. Lavorando al fianco dei più insigni enologi del mondo in una delle regioni tradizionalmente associate alla produzione vitivinicola di qualità, ampliarono la proprietà raggiungendo un'estensione ininterrotta di 2830 ettari, individuando al suo interno i luoghi ideali per piantare un'enorme quantità di vigne singole su un'estensione di oltre 800 ettari. Oggi i vini vengono spediti dalla cantina Toscana in oltre 50 paesi in tutto il mondo. L'idea inconfutabile di base di Castello Banfi è che la qualità del vino si determina in primo luogo nel vigneto. Si iniziò a piantare solo dopo mesi dedicati alla preparazione del terreno per assicurare alle vigne una maggiore esposizione ai raggi del sole e un adeguato drenaggio. Per garantire il successo dell'impresa, vennero creati sei laghi artificiali per l'approvvigionamento idrico del sistema d'irrigazione della proprietà. Se i vigneti rappresentano l'anima stessa della proprietà, la cantina ne costituisce il cuore. Essa si avvale delle più moderne tecnologie ma anche delle tradizionali cantine per l'invecchiamento in cui si trovano allineate file di botti in rovere di Slavonia e carati di rovere francese e americano. I vini portabandiera di Castello Banfi, oltre al Brunello di Montalcino Poggio alle Mura e alla Riserva cru Poggio all'Oro, sono due cuvée, il SummuS e l'ExcelsuS. Vengono prodotti anche monovitigni di numerose varietà nobili tra cui Tavernelle Cabernet Sauvignon, Fontanelle Chardonnay e San Angelo Pinot Grigio, nonché vini tipici regionali, quali il Brunello e il Rosso di Montalcino. Il fiore all'occhiello della proprietà è una fortezza medievale che domina i vigneti conosciuta oggi come Castello Banfi. Minuziosamente restaurata e trasformata in un centro per accogliere i visitatori, vanta un ristorante, una taverna, un'enoteca e il museo del vetro.

Recensioni

Scrivi una recensione

Rosa Regale BRACHETTO (Banfi)

Rosa Regale BRACHETTO (Banfi)

È di colore rosso rubino con delizioso aroma di muschiato, fresco e spumanteggiante, raro caso di spumante rosso dolce d.o.c.g. Gradevolissimo fuori pasto e a fine pranzo, va servito alla temperatura di 10°/12°. 
Abbinamento: Rosa Regale si sposa bene con cioccolata, sia al latte che fondente, delizioso con la frutta, in particolar modo con fragole, insalate di frutta e una vasta gamma di desserts.